Diamo i numeri

La scuola di Atene: Pitagora e Anassagora

Dear Millecaratteri,numericamente non sei primo e forse neppure perfetto,ma certamente pratico ed equanime.A giudicare dalle cifre si rischia di confondere il reale con l’irrazionale,ma Pitagora ci insegna che è comunque meglio accettare i complessi che cadere,inseguito dai cilonei,in un campo di fave.Sulle coste italiche i numeri hanno in verità sempre avuto uno spessore e ancora oggi la tradizione del filosofo emigrato a Crotone si tramanda di C.d.A. in C.d.A.Millecaratteri possono essere naturali come mille punti,più surreali che razionali,ma non sfuggono all’eresia di Ippaso.Giocano con parole e percentuali,schemi e tabelle:assomigliano più a Mister José Mourinho che a Giulio Tremonti.Nel modello mediatico della società,nel quale viviamo,i numeri hanno un peso determinante come sognava il filosofo dell’Armonia.Per questo mi chiedi di affiggere quotidianamente in bacheca un commento dissacratorio e graffiante,irriverente e malizioso.Magari,qualche volta,dando semplicemente i numeri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: